Loading
Indirizzo :

Viale Giustiniano, 5
20129 Milano

Telefono :

02 20404561
(Al momento il nostro team sta lavorando in Smart Working)

Oggi sul nostro blog affronteremo un argomento decisamente ostico: come e perché definire il tuo target audience, ma ti promettiamo di mantenere le cose semplici.
Per target audience si intende il pubblico di riferimento (di destinazione) per le azioni di un'azienda o un libero professionista, il segmento di suo interesse per tutte le attività di marketing o di vendita che si appresterà a sviluppare.
Un pubblico di riferimento, per dirlo in modo ancora più semplice, è un gruppo di persone definito in base alle loro caratteristiche comuni come i dati demografici e comportamentali:

  • Genere
  • Età
  • Posizione
  • Potere d'acquisto
  • Professione
  • Reddito
  • Stato civile

Target audience e web marketing

Che tu sia un imprenditore navigato o un appassionato freelance che cerca di far crescere la propria attività per costruire un marchio personale, dovrai sempre individuare il tuo target audience, perché sarà il pubblico a cui ti riferirai per un determinato servizio.
Se un'azienda offre due prodotti diversi, potrebbe essere necessario creare due segmenti di pubblico diversi con problemi, obiettivi e interessi differenti.

Ricordi quando hai provato, spesso per carenza di budget o di esperienza, a indirizzare chiunque verso il tuo prodotto? Spesso sparando nel mucchio si ricevono sì riscontri ma non sempre di persone che vogliono davvero acquistare i tuoi prodotti o impiegare i tuoi servizi.
Ricevere traffico irrilevante e chiedersi perché nessuno dei tuoi visitatori sia interessato alla tua attività è frustrante vero? È proprio per questo che bisogna individuare a monte chi potrebbe avere davvero bisogno dei tuoi servizi così da parlare solo a pubblici di qualità, magari in numero minore ma migliori in termini di conversione.
Quel piccolo numero ristretto sarà molto probabilmente il tuo pubblico di riferimento, quello perfetto su cui dovrai concentrarti in futuro per prodotti similari e quello a cui dovresti pensare ogni volta che crei contenuti per le tue campagne di comunicazione e marketing.

Qual è la differenza tra un pubblico di destinazione e una buyer persona?

Molte persone confondono gli avatar (le buyer personas) con il pubblico di destinazione e spesso usano questi termini in modo intercambiabile.
La buyer persona esprime in modo ancora più specifico tuo cliente reale mentre il target audience considera il segmento più ampio con caratteristiche ben definite sì ma generiche.
La buyer persona è una vera rappresentazione fittizia di una persona che incarna il tuo cliente ideale o potenziale cliente. Un esempio? Supponiamo che la tua azienda venda articoli sportivi a prezzi elevati. Il suo pubblico di riferimento sono le donne alto spendenti dai 20-50 anni.
L'azienda non potrà parlare a una giovane donna di 20 anni nello stesso modo in cui parlerà a una cinquantenne. Ciò significa che non potrai utilizzare lo stesso contenuto per coinvolgere segmenti diversi del tuo pubblico lettore.

Quindi, per creare contenuti diversi adatti al contesto, dovrai ideare delle schede buyer persona dei clienti simile a questo:
"Sabrina è una donna di 40 anni, che vive a Lucca, con la passione per lo yoga, vuole conoscere tutto quello che acquista nei minimi dettagli, ha soldi da spendere, non ha figli e ha molto tempo libero da dedicare al self-care". Allo stesso modo dovrà essere creato il profilo della signora matura a cui destinare contenuti unici per agganciarla con arguzia.

Quindi se il prodotto dell'azienda sarà pensato per l'intero pubblico di destinazione (le donne alto spendenti dai 20-50 anni), i contenuti come blog, annunci pubblicitari, testi web e immagini dovranno parlare in modo diverso alle varie buyer personas. Chiaro?

Come e perché definire il tuo target audience?

Se stai sviluppando il tuo progetto già da un po' saprai che lo scoprire i punti deboli, i desideri e le esigenze del tuo target è basilare per comprendere chiaramente il punto di vista dei tuoi clienti.
Per ottenere un'analisi realistica del tuo target audience dovrai mettere nero su bianco anche i tuoi punti deboli, i desideri o le esigenze dei tuoi potenziali clienti, metterti nei loro panni.
Nel marketing digitale abbiamo la fortuna di prendere decisioni basandoci sullo studio dei dati quasi in tempo reale piuttosto che su ipotesi e opinioni come un tempo avveniva nell'offline e nella pubblicità tradizionale.
Tracciando una stima dei dati e facendo l'analisi sulla tua audience sarai in grado di monitorare le tue prestazioni nel tempo migliorando e tue campagne e le tue capacità di targeting. Oggi quasi ogni piattaforma offre la possibilità di ottenere analisi complete e tracciare i progressi del proprio marketing (pensa a FB o a Google)

Capire cosa pensano veramente i tuoi clienti ti consentirà di attirare davvero la loro attenzione attraverso contenuti personalizzati.
Se il tuo desiderio è raggiungere le persone giuste online ricordati che un approccio di web marketing valido per tutti non funziona mai, quindi datti da fare... cosa aspetti? Inizia a individuare il tuo target audience subito.

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter