Loading
Indirizzo :

Viale Giustiniano, 5
20129 Milano

Telefono :

02 20404561
(Al momento il nostro team sta lavorando in Smart Working)

Tra le numerose attività svolte in agenzia a cavallo tra il 2020 e il 2021 è cresciuta vorticosamente la richiesta di realizzazione di siti e-commerce. Siamo stati contattati da moltissimi utenti disparati: chi aveva voglia di vendere online ma non sapeva davvero da dove iniziare, chi già vendeva ma aveva in qualche modo sempre privilegiato il suo business offline, o anche da coloro che volevano ottimizzare e massimizzare le prestazioni del loro sito web.
Partiamo dalle basi: ancora prima di investire anche solo un centesimo e il tuo tempo in un progetto di e-commerce online dovrai chiederti cosa vogliono davvero i consumatori. Scopriamo come fare chiarezza e raggiungere un'idea di business profittevole.

E-commerce: cosa vogliono i consumatori?

Aver impiegato tutte le tue finanze ed energie nella realizzazione di un sito e-commerce non ti consentirà di vendere automaticamente. Perdona la nostra brutalità.
Se il tuo progetto non si inserisce in un circolo virtuoso fatto di buon web marketing, adv sui social, spedizioni rapide ed economiche, descrizioni di prodotto così ammiccanti da far perdere la testa… non andrai lontano.

Altra cosa da tenere sempre chiaro quando si sviluppa un progetto è chiedersi "cosa vorrebbero davvero i consumatori", qual è la risposta che daresti tu alle loro esigenze, serve davvero quell'oggetto e perché si distingue ciò che proponi tu?

Prima ancora di chiederti cosa vendere nel 2021 devi fermarti a valutare se quello che offri loro esprime comprensione, è inserito in un luogo virtuale in cui ritrovarsi e che parla la loro stessa lingua. I tuoi oggetti e servizi anticipano dei desideri reconditi e accendono una serie di lampadine in chi li osserva?
Siamo perfettamente consapevoli che in un mondo che corre alla velocità della luce ci siano davvero siti e-commerce su qualunque cosa, e che le tue valutazioni iniziali non siano facili da effettuare.
Infatti ti consigliamo di puntare sulla pancia, sulle emozioni, dovranno pensare "ehi questo maglione sembra fatto proprio per me".
Non vogliamo banalizzare, sappiamo perfettamente che capire cosa vendere online nel 2021 non sia un gioco da ragazzi, allora ti proiettiamo in un'altra prospettiva: chiediti come vendere anziché cosa vendere.
Per non sbagliarti e risultare fasullo, o poco spontaneo la miglior cosa è essere te stesso e metterti davvero in gioco in quel progetto. Più la tua idea di biz sarà coerente con ciò che desideri e più sarà percepita l'autenticità e la bontà della tua merce.

Cosa e come vendere online nel 2021

Tra le prime cose da valutare nel tuo progetto di realizzare un sito e-commerce dovrai individuare se preferisci affidarti a una web agency o a un freelance. Come intendi vendere? Hai considerato i costi grafici, i costi pubblicitari, i costi tecnici di manutenzione e sviluppo? Preferisci optare per il dropshipping o investire il tuo capitale nella realizzazione del magazzino, quali saranno le metodiche di pagamento e di spedizione e molto altro.

Il secondo step, dopo aver fatto chiarezza sul come, riguarda il saper rispondere alla domanda come si sceglie cosa vendere online? Prendi carta e penna (accettato anche un foglio digitale!) e rispondi a queste domande:

  • Osserva lo scenario e i competitor: che cosa si vende di più adesso online? Il mercato è già saturo o c'è spazio per una versione differente di quel prodotto? Verifica i trends su Google, ma anche i più venduti di Amazon ed Ebay.
  • Hai in mente un'idea ma non ti sembra così nuova? Pensa a WhatsApp, non brilla per innovazione eppure è l'app di messaggistica istantanea più usata nel mondo. Scova le idee e rinnovale.

Adesso possiedi un taccuino con numerosi spunti, falli sedimentare, e riprendili in mano dopo qualche giorno. Alcune idee ti appariranno del tutto insulse, è normale. Individua i prodotti o servizi più papabili e proiettali in un contesto reale di vendita, somma alle tue proiezioni i costi che avevi annotato prima: quelli fissi, i variabili, il tuo margine di profitto, il costo della materia prima o della produzione prodotto. Inoltre considera anche dei costi fissi per la promozione e di marketing.

Anche se quest'articolo ti ha fornito un'infarinatura sul come vendere online aprendo un tuo sito e-commerce, se ti senti confuso Italia Multimedia saprà prenderti per mano e sviluppare accanto a te la tua idea di business digitale.
Cambia prospettiva!

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter