Se hai un business e negli ultimi anni hai investito tempo e risorse nello sviluppo e nel mantenimento di un sito web e delle pagine social, lo hai fatto perché sai quanto sia importante avere una presenza sul web.
Esserci, però, a volte non basta. Bisogna anche conoscere la propria percezione; assicurarsi di essere visti dai clienti per quelli che si è. In poche parole: sapere che cos'è la propria digital web reputation.

Web reputation: cos'è

Possiamo definire la Web reputation come l'insieme delle opinioni che le persone lasciano trapelare nei confronti del tuo brand su internet attraverso le conversazioni avute sui social, i commenti lasciati sui siti web o le piattaforme di recensioni.

Perché è importante?

Conoscere la propria digital reputation è fondamentale non solo per avere un'idea del sentiment che il tuo brand suscita nel pubblico, ma perché ti fornisce anche una serie di importantissimi dati circa i bisogni informativi della tua target audience, la percezione e i trend del settore di riferimento. In particolare dovresti analizzare la reputazione del tuo marchio:

  1. per evitare crisi reputazionali -> molte aziende iniziano a preoccuparsi della propria reputazione digitale quando è troppo tardi, ovvero dopo che sono apparse recensioni e notizie negative che hanno minato l'immagine di marca. Attuando una strategia di monitoraggio costante, invece, puoi stanare focolai agli albori e spegnerli, prima che diventino incendi;
  2. per capire individuare nuove tendenze di settore e gli interessi degli utenti -> questo ti permette di offrire ai tuoi consumatori un servizio al passo con i tempi, in linea con le loro necessità e soprattutto distintivo e superiore a quello dei competitor;
  3. per studiare i punti di forza e di debolezza del tuo catalogo -> individuare quali categorie di prodotti o servizi vanno eliminate e quali ampliate;
  4. per indirizzare le attività di comunicazione digitale -> molti dati estrapolati dalle analisi sulla web reputation, infine, forniscono al marketing aziendale informazioni importanti per impostare le campagne di comunicazione inbound in modo più efficace.

Come aumentare e migliorare la web reputation

Se vuoi migliorare la tua reputazione online dovresti analizzare costantemente il sentiment del tuo brand in rete attraverso appositi tool di listening e monitoring, in modo da prevenire crisi di marca. Tra questi:

  1. Google Trends -> uno strumento gratuito che consente di analizzare l'andamento di ricerca di brand, (ma anche di settori commerciali o topic specifici) in un determinato arco di tempo e su uno specifico territorio, distinguendo tra contenuti Web, Immagini, News, Shopping ecc. per scovarne la stagionalità e i trend di acquisto, oltre a insight sul target.
  2. Strumento delle parole chiave di Google Adwords -> questa feature, accessibile gratuitamente se si hanno sponsorizzazioni attive, è in grado di intercettare i topic correlati alla tua ricerca di partenza, che si tratti di un brand, di un settore o di un prodotto. Molto utile per scovare nicchie di settore adiacenti e info sugli intenti di ricerca del pubblico.
  3. Google Alerts -> Ti piacerebbe ricevere una notifica quando si parla del tuo brand o di un argomento specifico in rete? Questo tool ti invia un'email ogni volta che viene pubblicato un articolo, una discussione o un commento relativo a esso su Google.
  4. Talkwalker -> Se hai budget a disposizione e vorresti uno strumento avanzato capace di fornirti una panoramica numerica e qualitativa sulla tua reputazione e su topic precisi, investi su questo.

E tu hai già intrapreso azioni di online reputation marketing?